Seguici su
Cerca

Il Gonfalone comunale

Ultima modifica 21 aprile 2022

In occasione di cerimonie ufficiali o di particolare significato,  il Comune manifesta la propria partecipazione con l'esposizione del Gonfalone sul quale è raffigurato lo stemma comunale.
Ma cosa rappresenta lo stemma di Assago?

Descrizione Araldica dello Stemma
D'azzurro, alla ruota dentata d'oro, a tre spighe di grano al naturale intrecciate nella ruota, legate d'argento.

Origini e Simbologia dello Stemma
L'origine di questo stemma è strettamente collegata alle molteplici e differenziate attività economiche svolte sul territorio.
Più in particolare: la ruota dentata d'oro vuole richiamare l'attenzione sulla significativa presenza di industrie sul territorio che nel recente passato  hanno molto caratterizzato questo Comune; per contro, le tre spighe di grano, intrecciate nella ruota dentata, alludono alla particolare fertilità del suolo e alle estese coltivazioni di cereali presenti sul territorio.
Il termine araldico "al naturale" viene usato quando la figura riprodotta nello stemma - nel caso specifico, le tre spighe di grano - mantiene il colore che ha in natura.      

Un'altra breve osservazione: questo stemma rispetta la legge fondamentale dell'araldica, per la quale un campo o una figura di metallo (oro e argento) non devono mai essere caricati da un'altra figura di metallo; e una figura di colore (rosso, azzurro, verde, nero e porpora) non deve mai essere caricata da un'altra figura di colore. Infatti l'azzurro del campo, che è un colore, è correttamente caricato dalle figure della ruota e delle spighe smaltate d'oro, che è un metallo.

 

Il gonfalone del comune Assago è custodito ed esposto nella sala del consiglio comunale presso Villa Borromeo - sede municipale - in Via Dei Caduti.

Il gonfalone di Assago

Allegato formato pdf


Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy