Seguici su
Cerca

IMU 2021

Ultima modifica 20 aprile 2022

 
Il 16 giugno 2021 scade il TERMINE per il PAGAMENTO dell’acconto IMU pari al 50% dell’importo dovuto. E’ possibile versare anche l’intero anno di imposta entro lo stesso termine.
L'IMU si calcola sulla rendita catastale di alloggi, box, negozi, altri fabbricati; sul valore venale di aree edificabili; sulla rendita dominicale di terreni agricoli.
Con deliberazione di CC n. 5 del 22.04.2021 sono state approvate le seguenti aliquote e detrazioni aliquote IMU 2021
Si paga con modello F24 (gratuito) presso: Banche, Uffici Postali, online se si dispone del servizio internet banking.

 calcolo imposta e stampa modello pagamento F24


 
ESENZIONI IMU 2021
Ai fini del versamento dell'acconto Imu 2021, i contribuenti devono tenere presente le disposizioni dettate in materia di esonero Imu dal D.L. n. 104/2020, dalla Legge n. 178/2020 e dal D.L. n. 41/2021.
In base alla disciplina contenuta nel D.L. n. 104/2020, gli immobili rientranti nella categoria catastale D/3 destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli, sono esenti dall'IMU per le intere annualità 2021 e 2022, a condizione che i gestori siano anche i soggetti passivi d'imposta.
L'articolo 1, comma 599, della Legge n. 178/2020, prevede l'esonero Imu per le seguenti fattispecie: a) gli immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali; b) gli immobili rientranti nella categoria catastale D/2 (alberghi e pensioni) e relative pertinenze, immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed and breakfast, dei residence e dei campeggi; c) gli immobili rientranti nella categoria catastale D in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell'ambito di eventi fieristici o manifestazioni; d) gli immobili destinati a discoteche, sale da ballo, night club e simili. Con eccezione degli immobili di cui alle lettere a) e c), per tutte le altre ipotesi l'esonero deve rispettare la regola secondo cui il gestore deve coincidere con il soggetto passivo del tributo.
Il D.L. n. 41/2021 ha introdotto, infine, l'esenzione per gli immobili posseduti dai soggetti passivi che si trovano nelle condizioni per fruire del contributo a fondo perduto di cui all'articolo 1 del medesimo decreto. Anche in questo caso, è possibile fruire dell'agevolazione solo se il soggetto passivo Imu e gestore dell'attività penalizzata coincidono.
Tutti i soggetti che usufruiscono delle esenzioni sull’imposta municipale disposte per l’emergenza epidemiologica causata dal virus Covid-19, devono presentare:
  • la dichiarazione Imu 2021 per l’anno 2020 entro il 30 giugno 2021;
  • la dichiarazione Imu 2022 per l’anno 2021 entro il 30 giugno 2022;

ricordandosi di specificare nelle note il codice ATECO.

Novità IMU per pensionati all’estero (Legge di Bilancio 2021 n. 178/2020, comma 48 articolo 1), titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l’Italia. La legge prevede la riduzione del 50% dell’IMU che si applica sull’unica unità immobiliare – purché non locata o data in comodato d’uso – posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato.

I proprietari, che usufruiranno di tale riduzione, sono pregati di comunicarlo all’Ufficio Tributi scrivendo alla mail tributi@comune.assago.mi.it oppure alla pec tributi@assago.legalmail.it specificando:
  • codice fiscale del soggetto passivo
  • dati catastali degli immobili oggetto di esenzione

 

Esenzione versamento Imu 2021 per locatori di beni sotto sfratto per morosità


Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy