Seguici su
Cerca

IMU 2022

Ultima modifica 12 luglio 2022

 IMU - ACCONTO 2022 - COME, DOVE E QUANDO PAGARE

Il versamento dell’acconto dovrà essere effettuato entro il 16 giugno 2022, calcolato sulla base delle aliquote e detrazioni 2021, rimaste invariate anche per l’anno 2022 (vedi deliberazione di Consiglio comunale n. 5 del 22.04.2021: PDF allegato).

 E’ possibile versare anche l’intero anno di imposta entro lo stesso termine.
 
L'IMU si calcola sulla rendita catastale di alloggi, box, negozi, altri fabbricati; sul valore venale di aree edificabili; sulla rendita dominicale di terreni agricoli.
 
Il calcolo dell’imposta dovuta e la stampa del modello di pagamento F24 può essere effettuato utilizzando l’applicazione
 
  calcoloIMU22-banner-200 Calcolo IMU 2022
 
oppure presso i CAF o i Professionisti abilitati.
 
Si paga con modello F24 (gratuito) presso: Banche, Uffici Postali, online se si dispone del servizio internet banking.
________________________________________________________________________________
 
NOVITA’ 2022
 
RIDUZIONE IMU RESIDENTI ALL’ESTERO.
Limitatamente all'anno 2022, la misura dell'imposta municipale propria prevista dall'articolo 1, comma 48, della legge 30 dicembre 2020, n. 178 www.normattiva.it, e' ridotta al 37,5 per cento.
 
L’ABITAZIONE PRINCIPALE DEI CONIUGI CON RESIDENZE SEPARATE
L’art. 5-decies, D.L. 146/2021 modifica l'articolo 1, comma 741, lettera b), della legge 27 dicembre 2019, n. 160, come segue: “Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale o in comuni diversi, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile, scelto dai componenti del nucleo familiare. Per pertinenze dell'abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo. Art. 1, comma 741, let. b, L. 160/2019”.
 
Esenzioni cinema e teatri (art. 78, DL 104/2020)
Immobili rientranti nella categoria catastale D/3 destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate. Esenzione valida per l’intero 2022. L’art. 9-ter della L. 176/2020 ha specificato che la disposizione si applica ai soggetti passivi dell’IMU che siano anche gestori delle attività economiche.


Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy